Post per perdenti

Manuel Agnelli suona il pezzo che è stato eliminato dal festival, a raidiresanremo con i ragazzi della gialappa’s.

Per rivedere l’esibizione live a sanremo, clicca qui. Se non riesci a vederlo, non prendertela con me, ma scrivi una mail alla Rai (quella società alla quale paghi il canone; ma che prende anche introiti pubblicitari per offrirti quello che 50 anni fa veniva definito “servizio di interesse pubblico”. Ah, se non paghi il canone e ti *sgamano* non ricevi nemmeno gli altri canali che non siano Rai. Ma siamo in libera concorrenza).

Dedicato a tutti quelli che, come me, se fosse ancora il tempo dei falò sulla spiaggia, con chitarra e quant’altro (evito di sbilanciarmi) non suonerebbero certamente Sal Da Vinci, o Al Bano.

A presto cari e buon fine settimana.

PS: se hai cliccato sul link per sapere chi è Manuel Agnelli, probabilmente non ci conosciamo, o ci conosciamo poco. Per cui ti ringrazio doppiamente per essere passato di qui.

Annunci

10 risposte a “Post per perdenti

  1. cavolo ieri sera avrei voluto spaccare la testa a qualcuno, davvero da nn crederci, ma sai cosa ti dico, ormai nn mi meraviglio più di niente, sarebbe stato strano il contrario. una cosa che mi dispiace tantissimo è nn poter vedere l’esibizione che si sarebbe svolta stasera insieme ad Antonio Rezza e Cristiano Godano.
    ciao mariangela

  2. era una canzone troppo ‘pesante’ per sanremo, però mi è piaciuta perché mi è sembrata sincera e c’è quella parte coi violini che fischiano niente male. vai emanué!

  3. MMo concordo sulla sincerità. Peraltro, il tema trattato è simile a quello di Masini; la differenza è nello stile, negli arrangiamenti e nel direttore d’orchestra (vogliamo parlarne?). Mai visto un’orchestra battere le mani a tempo. MAI. Forse fra un secolo a Sanremo si accorgeranno che son passati di sfuggita gli alieni. E potevano quantomeno dar loro un benvenuto diverso.

    Mariangela sai che mi era proprio sfuggito di mente! Cristiano Godano+Afterhours+Antonio Rezza sarebbe stato uno dei media events (dayan-katz ), per il quale sarei stato disposto a guardare la tv con mia madre sul divano! Peccato.
    Un saluto a te 🙂

  4. Spencer alle prese con un film sul nulla

    Comunque hanno ricevuto un premio della critica. Ora: io mi ricordo un sanremo di qualche anno fa con i quintorigo che presentavano una bella canzone: ” Bentivoglio Angelina … non ricordo bene il titolo”. Il festival di sanremo è un po come il concerto in vaticano. Non lo puoi svecchiare o innovare, anzi a livello di contenuti peggiora. Secondo me il carattere conservatore della rassegna non lo potrai mai cambiare. C’è un teatro, tutti seduti incravattati imbellettati, strapieno di fiori, con un sacco di bei vegliardi che s’aspettano Il NEOMELODICO di turno che gli parli d’amore. Poi c’è una rassegna stampa in cui si parla in maniera più o meno eticamente religiosa di gay e coppie di fatto, di eutanascoscia, della possibilità di mettere le mutande sui pantaloni o non metterle a fatto (la zanicchi che fa la pseudoporca a 77 anni, le menne secche di Patty bbravo). NOn ha senso incentrare una rassegna così su sperimentazioni musicali a mio parere. E gli afterhours lo sapevano bene, volevano solo sfruttare la vetrina, l’onda mediatica per un po’ di pubblicità.
    Però capitano ogni tanto delle cose carine. Alla sicurduna, gli afterhours sono stati una bella sorpresa quest’anno, tra albano e amici di maria de filippi, una rappresentazione oggettiva di una “minoranza” musicale di cui faccio e fate parte. COnsolatevi che in politica non esiste attualmente un corrispettivo.

    Chiudo parafrasando i cohen e dicendo che noi siamo UN PAESE DI VECCHI, compresi noi giovani. ( P.S. ho votato albano).

  5. Spencer alle prese con un film sul nulla

    scusta l’ortografia. Chido venia, pasquale dal secolo scorso Amaro lucano

  6. Spencer alle prese con un film sul nulla

    Ariscusate per l’ortografia, ho le dita grosse.

  7. I Commenti di Spencer mi fanno morire…saluti 😉

    Eh cla cè da informarsi sul sito nuova della Rai tanto bello e conclamato…ma a me da problemi (silverlight), e poi trovo discutibile aver tolto da YouTube alcuni contenuti (Benigni al Festival).

    Gli Afterhours hanno fatto bene ad andare a Sanremo, la canzone sta già andando in Radio e il loro progetto prevede di fare un disco con il solo singolo sanremese e cantanti emergenti.. quindi:ottimo! Inoltre sono dei grandi si sono prestati alle richieste dei Gialappi e sono andati in scena con il triangolo rosa (http://it.wikipedia.org/wiki/Triangolo_rosa) unici ad aver accettato insieme ad Arisa…ah a proposito a me lei sta simpatica, è la canzone è maledettamente orecchiabile, credo si ascolterà per un pò..meglio sicuramente di certe CA-GA-TE da ignorante poviane !

  8. leggere lo zio spencer nazionale è sempre un piacere; concordo con Robe in questo.
    Dico che lo zio ha ragione, tuttavia provo a non vedere alcune battaglie come già perse in partenza (il festival non cambierà mai, lo sappiamo. Dico solo che non è l’evento più assurdo che si possa verificare).
    Il pezzo di Manuel & co. è stato una bella “rivelazione” al festival: per molti era come aver ascoltato l’oracolo. Fra qualche secolo ci sarà spazio per artisti come loro.
    Robe anche tu hai qualche problema con le dita grosse a quanto leggo 🙂
    Il sito della Rai è un bel sito, fatto bene. Dà dei problemi questo silverlight (strano che a me non ne abbia dati) che però non ho ben capito a cosa siano dovuti e come sia possibile risolverli.
    Arisa piace anche a me 🙂
    Un bel tipino (cool si direbbe) con una voce rasserenante e una canzoncian semplice come lei (appare).
    Per assurdo non so ancora chi ha vinto il premio sanremo web! Mi informerò domani.

    Ah, il fatto che gli afterhours abbiano deciso di non mettere la loro canzone nella compilation del festival e approfittare della pubblicità data da quelle kermesse canora per pubblicizzare loro e altri cantanti indipendenti, gli fa onore.
    Hanno ancora tanto da dire e dare alla musica italiana, ma a mio parere erano quelli che rischiavano di perderci più di tutti, fra i big in gara.

  9. Ah si Claudi… Manuel Agnelli… uno dei nipoti dell’avvocato no? 🙂
    http://www.vugan.com/2009/02/sanremo-il-paese-e-reale/
    spam 🙂

  10. vugan tu non hai bisogno di scrivere che si tratta di spam, sul mio blog 😉
    You’re welcome
    Vengo a leggerti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...