I veri cazzuti

In questi giorni sono poco fruttuoso, bloggarmente parlando.

Domani parto per Milano e mercoledì (17) colloquio in hdemia della comunicazione per il master che inizierà a fine febbraio . Ciò, mi mette in uno stato fra il preoccupato e l’entusiasta.

Leggendo repubblica.it, poi, non è che ci sia tanto da rallegrarsi.

Qualche giorno fa sentivo in radio (radio24) di un imprenditore pugliese che aveva denunciato i suoi estorsori e aveva ottenuto protezione dallo Stato (anche cambio di residenza e dati anagrafici) e misure economiche per ricrearsi una vita insieme alla sua famiglia.

Dopo aver cambiato città per la prima volta, l’mprenditore è stato nuovamente intercettato dai malviventi e costretto a spostarsi in un’altra regione del centro Italia, dopo alcuni mesi passati a “gironzolare” fra vari hotel.

Nuova città, nuova impresa, nuovamente scovato dagli estorsori (gente da omicidi sulle spalle, come lo stesso imprenditore ha dichiarato in radio). Ma questa volta, per il pover uomo che ha avuto il coraggio di denunciare ciò che accade in Italia con la frequenza di uno starnuto in inverno, niente più protezione. Lo Stato ha ormai fatto tutto quello che può: lui non riceverà più una lira, né altri documenti, né possibilità di un altro mutuo per aprire un’impresa in una nuova città.

Ieri, tg regionale, un imprenditore pugliese, di Altamura, scomparso.

In questo blog, mi piacerebbe, mi piacerà, parlerò, di marketing e advertising; ma non riesco a non esprimere lo schifo interiore che provo quando leggo giornali online, guardo il tg, ascolto la radio.

Cosa che mi contraddistingue, è il provare sempre a trovare un aspetto positivo in ciò che accade. Oggi, sarà per via del cielo grigio e della pioggia scrosciante, che mi ha costretto a fare il bagno per cogliere le robe dal balcone, mi viene più difficile del solito. E siccome devo cercare di pensare ad altro, ho pensato bene di cambiare completamente registro e svagarmi su youtube.

Strani collegamenti mentali, mi hanno portato a rivedere questo video (da cui il titolo dell’articolo), segnalatomi per la prima volta da pepster.

Ora, continuo  a prepararmi per il colloquio, aspettando che smetta di piovere; anche se ci dovessero volere mesi 😉

See you

Annunci

2 risposte a “I veri cazzuti

  1. ah! ma l’imprenditore scomparso è lo stesso di cui parli all’inizio del post?? no, perchè io non l’ho sentita ‘sta storia!

  2. scusa il ritardo meRio, ma sono a Milano e non ho il mio portatile-fisso.
    L’imprenditore scomparso non credo sia lo stesso dell’intervento in radio, poiché quest’ultimo si trova in qualche altra regione, al momento, non in Puglia.
    Se trovo altre informazioni, ti rispondo sul tuo blog 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...