Come utilizzare i social network

Preludio

Saper utilizzare i vari social network che popolano il web non è un gioco da ragazzi.

Spesso ci si confonde e capita che su su myspace ci siano più foto di quante ce ne siano su flickr; che su facebook si linkino più video di quanti se ne vedano su youtube; che facebook sia usato più di badoo e tagged per fare dating e, sempre su myspace, anziché ricercare band e/o pubblicizzare la propria immagine artistica, si scrivano articoli di una lunghezza tale che nemmeno su un blog sarebbe sopportabile vedere.

Sia ben chiaro, ognuno utilizza gli strumenti messi a propria disposizione dal web nel modo che gli pare più congeniale.

————————————————————————————-

Raffaello Setten è riuscito a fare proprio lo strumento Facebook e ad utilizzarlo in maniera intelligente, diversa rispetto al comune “fare” della popolazione del più grande social network al mondo.

L’idea è semplice quanto geniale. Il suo è una sorta di progetto di comunicazione: sfruttare la facilità e velocità con cui in Fb è possibile fare “amicizia” per conoscere personaggi famosi ed intervistarli. Così, da web designer di 36 anni di Mansuè (provincia di Treviso), Raffaello diventa un libero professionista di facebook, come egli stesso sottolinea in un piccolo intervento su ARTICOLISTA. Proponendosi online con  la non-convenzionale faccia da personaggio dei Simpson, Raffaello si trova a fare delle chiacchierate in compagnia di Toni Capuozzo, Mauro Corona, Edoardo Sylos Labini, Roy Paci, Claudio Sabelli Fioretti, Mina Welby ed altri (sul blog tutte le interiste), stringendo con alcuni di loro dei veri rapporti di amicizia.

Lo stesso Alex Badalic (maestro di comunicazione e copywriter dall’occhio molto lungo) aveva segnalato su Fb un articolo uscito sul Corriere del Veneto, commentando Il ragazzo si sta dando da fare. Tra poco sarà famoso anche lui!“.

Ebbene, in un mese circa, il nostro Fb-freelance ha raccolto più di 40 interviste e incrementato di 500 nuovi contatti il suo “bagaglio friends”, cosa che peraltro potrebbe costargli il profilo sul social (come lui stesso mi ha confessato), data la rapida ascesa di notorietà.

A tal proposito, mi vengono alla mente due interessanti articoli scritti da lafra sul suo blog  [primosecondo], sul “personality-based marketing” e web celebrity: blogger o semplici utenti di social network la cui fama riesce a superare i confini della rete.

Sarebbe prematuro fare pronostici circa il futuro di Raffaello Setten; resta il fatto che la stampa inizia a prestare alcune attenzioni al suo esperimento e che, se tutto procede come il libero professionista di facebook si augura, a breve potremmo leggere le sue interviste raccolte in un libro.

Un in bocca la lupo a Raffaello.

Passa parola 😉

Annunci

6 risposte a “Come utilizzare i social network

  1. grazie…onorato sentirti parlare di me…
    ti collego a facebook subito!!!!
    raffaello

  2. Sono lusingatissimo di essere stato la sua “cavia”. 🙂

    Alex

  3. Pingback: VITZBANK DOT COM… « Raffaello Setten

  4. Maestro… spero di darti grosse soddisfazioni…!
    🙂

  5. @Raffaello: siamo già amici su Fb, ma non sai il mio vero nome 😀
    @Alex: l’ho detto io che hai l’occhio lungo 😉

  6. Pingback: CoolClub - Il numero di marzo e un mio piccolo contributo « Vitzbank Dot Com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...